Translate

Sabato 19 Aprile 2014








E' primavera!!!!!!   E' Pasqua!!!
Giornate tiepide, natura in fiore. Ci siamo.
Teneri verdi, macchie fiorite di tutti i colori, profumi...

Quando ero bambina la Pasqua era una festa molto attesa.
La valenza religiosa era notevole.
In chiesa veniva addobbata una Cappella con un crocifisso grande messo a terra.
Era il "Sepolcro".
Si andava a pregare, ad accendere un cero, a baciare le piaghe di Gesù in croce.
Venivano messe candele bianche in piatti su cui era stato fatto germogliare del grano su dell'ovatta umida. C'erano questi germogli alti una quindicina di centimetri, tenuti belli dritti con un nastro attorno, e nel centro si lasciava un vuoto in cui stava il cero.
Si andava alla Via Crucis del Venerdì Santo, si pregava, si aspettava la Resurrezione.


Nella Settimana Santa il cielo era spesso pieno di scure nubi, pareva che l'universo fosse tormentato.
Le campane tacevano dal venerdì alla domenica.

E poi a Pasqua c'era un bel pranzo, ricco e vario.
E c'erano le uova di cioccolato, e tanta attesa e curiosità per le sorprese che racchiudevano.

A Pasqua si sfoggiava un abito nuovo.
Soprattutto il "soprabito", fatto a mano dalla sarta e andato a ritirare il sabato pomeriggio, tutto avvolto in carta velina.
E poi le calzine di cotone bianco traforate, e le scarpe di vernice nera con listino e bottoncino.
A volte le scarpe erano di pelle bianca, ma sempre con listino.

Era veramente "FESTA", o forse io la percepivo come tale.
Chissà, magari era perchè ero bambina, o forse perchè erano altri tempi....
Ora qualcosa del passato è rimasto, ma mi pare che la Pasqua abbia perso  di significato.
Chissà, magari crescendo è per tutti così....ma un pò me ne dispiace.

Comunque       Buona Pasqua e........ Buona vita !!!

19 commenti:

  1. Cara Viola,quando siamo bambini tutto è una festa o un gioco,poi arriva la ragione e le convinzioni personali,qualcosa,fortunatamente cambia.
    Felice domenica,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fulvio, buona domenica a te.
      Qui piove piove!

      Elimina
  2. Sono belle le immagini che hai evocato con i tuoi ricordi. Probabilmente è vero sia che sono cambiati i tempi sia che i ricordi dell'infanzia a volte assumono valenze diverse.
    Auguri di una serena Pasqua a te e famiglia.
    Un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enrico e buona Pasqua anche a te.

      Elimina
  3. I tuoi ricordi sono simili ai miei, aspettavamo la Pasqua pieni di allegria, di festa e di preghiera!
    Quanta verità nel tuo racconto dei tempi andati! Quanto è cambiato il mondo!
    Ti lascio gli auguri più veri e sinceri per una serena Santa Pasqua!
    Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Beatris. Allora siamo più o meno coetanee, se i ricordi combaciano!!
      Serena Pasqua anche a te.

      Elimina
  4. forse era la cornice più che la festa,chissà. Adoravo la via crucis come rito,ma mi esaltava la lettura del "passio" ti ricordi?
    Adesso mi faccio addirittura portare l'ulivo a domicilio!!!!!
    Sai cosa mi manca molto? la torta di castagne,qui non usa e le castagne secche sono introvabili.
    Inutile divento sempre più pagana...e sono contenta di lavorare domani.Magari ho anche dei turisti simpatici.Comunque buona domenica ch

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, la cornice contava molto.
      Ricordo il Passio, la domenica delle Palme. Era interminabile.
      Non faccio la torta di castagne, ma i fruttivendoli hanno in vendita le castagne secche, pelate, proprio per la torta.
      Io non so se uscirò domattina, altrimenti me ne starò a casetta tre giorni filati, a guardare la pioggia che cade.
      Ciao e buon tutto.

      Elimina
  5. Auguri infiniti anche da parte mia, Viola (che nome stupendo hai!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giglio.... Giglio, Viola...... nomi di fiori!!!
      Buona Pasqua anche a te.

      Elimina
  6. Un saluto e tanti Auguri di Buona Pasqua cara Viola.... a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale, tanti tanti auguri anche a te.

      Elimina
  7. A dirti la verità questa parte della festa religiosa non la ricordo ( o forse l'ho cancellata non essendo più religiosa) ricordo invece le scampagnate che si facevano a Pasquetta e intanto si raccoglievano le viole (ma dov'eri tu...viola?) e che finivano sempre in un fuggi fuggi per l'ennesimo temporale....
    Anche qui piove e fa un freddo....auguri di tanta serenità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Adriana. Anche qui da me si faceva "il merendino", che terminava con pezzi di uova di cioccolato del giorno prima, ed era spesso rovinato dalla pioggia.
      C'erano viole, primule, muscari e pervinche.
      L'aspetto religioso era molto presente.
      La nostra realtà allora era quella. Ma senza ipocrisie nè forzature. Si credeva e si praticava con convinzione.
      Ciao Adriana, serena domenica...piovosa!

      Elimina
  8. È bello sapere che ci sei.
    Buona Pasqua. A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona Pasqua Gianni.
      Che sia un giorno lieto.

      Elimina
  9. Perdona la mia assenza Viola
    Il mio abbraccio
    Maurizio

    RispondiElimina
  10. Ciao Maurizio, ricambio l'abbraccio.

    RispondiElimina
  11. O sol é para as flores o que os sorrisos são para a humanidade.(Joseph Addison)
    Obrigada querida, pela visita carinhosa!
    Um doce abraço, Marie.

    RispondiElimina