Translate

Giovedì 5 Giugno 2014





Ciao ciao. Sono assente da molto.
Non ho scritto ma ho molto pensato.
Più o meno una ventina di giorni fa, c'è stata la festa della mamma. Preghierina, visita al cimitero con fiori, ma poi il pensiero di mia madre non mi abbandonava.
Mi venivano in mente episodi legati alla mia infanzia.
Ad esempio una estate ero stata una decina di giorni nelle Langhe, da mia nonna Cate.
Al ritorno, come sorpresa, ho trovato che le mie bambole avevano tutte un vestitino nuovo, e anche la carrozzina di vimini dove le portavo a passeggio aveva una copertina nuova.
Bello, però era tutto uguale, stessa stoffa a fiorellini rossi. Lei aveva solo quella e con quella aveva aveva lavorato!
Comunque poi pensavo alla sua vita, che non è stata felice.
Troppo debole per opporsi a chi voleva dirle come vivere, a cominciare da mia nonna...
Insomma, man mano che crescevo, mi rendevo conto della sua infelicità, del suo malessere...
Potevo fare di più per darle gioia, ma ero troppo impegnata a vivere la mia di vita, a soffrire, ridere, piangere...
Vivere insomma.
Oltre a questi pensieri già gravosi, non so perchè, mi si affacciava il passato, come lampi fugaci.
Io ho sempre vissuto prendendo le mie decisioni da sola, senza imposizioni, ho sempre resettato, girato pagina e accolto la nuova pagina bianca, tutta ancora da scrivere, con entusiasmo, ora...boh...
Saranno gli anni che passano...
Mi venivano  in mente storie vissute quando già sapevo in partenza che erano cose effimere, passeggere. Eppure in quel momento sentivo di averne bisogno, per la mia vanità, per sentirmi ancora viva.
Quindi altri pensieri e timore di aver fatto enormi sbagli, mi affollavano la mente.
Finchè un giorno, camminando in una via,  passo davanti a un negozio che aveva specchi accanto alle vetrine. Con la coda dell'occhio ho visto una figura di donna che camminava ingobbita, come se avesse un pesante sacco sulle spalle.
Sono tornata indietro a riguardare. Quella ero io?
Terrore e sgomento.
I pensieri che sentivo dentro di me, si erano trasformati in un fardello che mi curvava le spalle.
Allora ho fatto un pò di auto-analisi, ho riflettuto moltissimo e ne ho tratto delle conclusioni
Ognuno ha la sua vita da vivere: non potevo vivere quella di mia madre, modificandola.
Riguardo alla mia di vita, ogni scelta che ho compiuto, in quel momento mi pareva la cosa più giusta per me, e ogni decisione era presa da me, senza costrizioni.
Basta, stop.
Ora si guarda avanti.
Ho prenotato per 8 giorni di mare, e pure il Freccia, così viaggio in modo confortevole.
Cerco di sorridere di più, e penso che la vita è strana, varia, a volte crudele...
Ma ci hanno dato solo questa, e se ci pensiamo bene bene... è bella !!!
A presto e allora...       Buona vita !!!

19 commenti:

  1. questa volta ti ho beccata subito. sai che diventi sempre più saggia e consapevole?
    Mi fa proprio piacere perchè si evince,da quel che dici,che stai bene davvero con te stessa e questo si riflette anche sugli altri.
    E allora buon pomeriggio,buon fine settimana etc etc ch

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello SI EVINCE !!!!
      Ma guarda, ho paura a dirlo, ma ora sto bene. Sai che gran parte è dovuto al NIDO che non è ancora vuoto. Poi saran dolori.
      Va bè, poi si vedrà al momento.
      Buon tutto anche a te.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  2. ahi ahi non dicevi che non bisogna pensare al passato? sai che invece io lo faccio quasi d'abitudine e anch'io provo rimorso nel non essere stata più vicina a mia madre (anche se nel suo caso è stato negli ultimi anni ), ma hai ragione...ognuno deve vivere la propria di vita e le decisioni vanno fatte sul momento e non serve tornarci sopra dopo...ciao bella signora...buone vacanze

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao. Infatti ti dicevo di non pensare al passato, e stavolta mi è caduto addosso tutto insieme.
      Ma mi sono già rialzata. Non per nulla sono Ariete, e anche un pò bipolare, per cui so che risalgo anche dal più profondo buco nero.
      Ciao!!!!!

      Elimina
  3. Ciao dolce donna
    Qualche momento triste e qualche attimo di paura è normale che di tanto in tanto faccia capolino. Ma io credo che tu sia davvero una donna forte e piena di coraggio. Un po’ di malinconia e di timore per il futuro servono a rimescolare ogni tanto le carte del gioco della vita.
    Ti auguro un mare di serenità.
    E che il frecciarossa possa condurti verso tanto relax e spensieratezza. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gianni. Le vacanze sono diverse quando si lavora. Più agognate.
      Comunque va bene così. La mia vacanza ideale sarebbe diversa, ma da sola percorro strade conosciute e tranquille.
      Buon tutto anche a te.
      E domani è domenica: sfogliatelle!!

      Elimina
  4. Cara Viola spesso i pensieri,soprattutto quelli tristi,invecchiano il nostro animo,io ho imparato a guardare verso il futuro senza rimpianti per un passato,che non posso cambiare ma che mi aiuta per il domani.
    Felice vacanza,un caro saluto, fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo Fulvio, hai ragione. Un bel sorriso e...incontro alla vita.

      Elimina
  5. Secondo me Fulvio ha ragione!
    Lorenza

    RispondiElimina
  6. Ciao Lorenza!! Come stai? Qui tutto calmo, e va bene così:

    RispondiElimina
  7. Sto bene. Il mio lavoro principale è lavare e stirare: sto diventando una perfetta guardarobiera.
    Sto anche leggendo un bel libro e due volte alla settimana vado in piscina a fare acquagym.
    Ti auguro buone vacanze. Un saluto a tua figlia.
    A presto
    Lorenza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima. Riusciremo prima o poi a farci un caffè e 2 ciance??
      Mi piacerebbe proprio.

      Elimina
  8. Cara Viola le tue riflessioni giungono in un momento in cui, più delle altre volte penso di vivere la vita che desidero,non quella " convenzionale ".
    Hai ragione, non possiamo aiutare chi non riesce a svincolarsi da certi legami.
    Buone vacanze e grazie per la gradita visita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Complimenti per il fatto che stai vivendo la vita che desideri, direi che è un grosso traguardo.
      Un abbraccio

      Elimina
  9. Ciao Lorenza...questo post è molto simile alla vita di molti,ma non tutti reagiscono allo stesso modo.Le ultime righe del tuo post riassumono in breve la ricetta da seguire:che la vita è una sola e va vissuta secondo ciò che ognuno di noi aspira .Con il tempo ..,in vecchiaia su a testa alta e non gobbi e con i rimpianti .Un affettuoso saluto e buone vacanze!!!!Patry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie della visita ed evviva la vita.

      Elimina
  10. Spero proprio di si, magari dopo le tue vacanze!
    Lorenza

    RispondiElimina