Translate






Venerdì 21 Gennaio 2011




Ciao. Ieri sono andata ad un incontro-conferenza sul tema
"COMUNICAZIONE E SOSTENIBILITA' ".

C'erano persone molto valide a esprimere il loro punto di vista e la loro esperienza in merito. Ne ho tratto 2 pensieri.


Uno è che la comunicazione riguardo a tutto ciò che è sostenibilità, ambiente, acqua, cibo ecc. è piuttosto difficile, in quanto non sono argomenti molto accattivanti e nemmeno allegri, perchè il surriscaldamento dell'atmosfera, lo scioglimento dei ghiacciai ecc., non sono cose da ridere.
Poi c'è una ridotta percentuale di persone che è attenta e legge certe pubblicazioni e recepisce i messaggi che da scienziati e esperti arrivano a noi.

Il secondo pensiero è che le iniziative prese a favore della sostenibilità sono piuttosto "private", nel senso che ci sono singoli individui o piccole associazioni che si fanno carico della divulgazione o ancor più di "cambiare" qualcosa nel sistema di vita attuale a favore dell'ambiente.
Iniziative più che meritevoli, ma che sono goccine nel mare.
E quello che mi colpisce è che a livello statale, nazionale, non ci siano campagne massicce, capillari, che con nuove leggi portino pian piano a cambiare il nostro comportamento, il nostro stile di vita, così da salvaguardare l'ambiente, che è quello che ci fa respirare, mangiare, bere.... Vivere !

Bene, mi sono sfogata. Da domani post più leggeri.

5 commenti:

  1. Vero non se ne parla abbastanza,a cominciare dalle scuole...che sono il nostro futuro!
    Mari

    RispondiElimina
  2. Meno male che giudichi questo post uno sfogo, io direi un'appropriato modo di vedere la vita.
    Allora io scrivo follie?....Mi piace l'idea...;-)

    RispondiElimina
  3. Vero Maricrea. La scuola trascura questi argomenti, e sigh sigh, anche le famiglie, se ci sono in giro tanti ragazzini, e ci sono, che non sanno nemmeno cosa sia l'ambiente!

    Mark, ti piace l'idea che scrivi follie??? ^__^ Vado subito a vedere il tuo blog

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  5. Ciao Viola! Hai scritto cose vere ed importanti. Vorrei spezzare una lancia a favore della scuola, noi facciamo educazione ambientale, percorsi e simulazioni di sostenibilità, laboratori sul riciclo, già dalla scuola dell'infanzia. Ma non basta. I ragazzini recepiscono e sono incuriositi ma la maggioranza delle persone, in primis gli adulti, sono meno sensibili.
    Parlarne è già un passo in avanti! :)

    RispondiElimina