Translate







Mercoledì    17    Ottobre    2012


Un post di primo pomeriggio, per raccontare tutto lo shopping fatto.

Stamane Mercato a S. Stefano Belbo.

                                                                                    Acquisti:


                               Mercato:
         Un pollo arrosto
         Un ciclamino bianco
         Un lumino di cera per Cimitero
         Una formina per ghiaccio a cuoricini
         Insalata, finocchi, noci, uva bianca, pomodori secchi, mele renette, banane, pesche, pere.

                               Panetteria:
         Pane integrale
         Focaccia con stracchino, tipo Recco.

                               Edicola:
         Un rotolo di carta crespa viola-rosa
         Una rivista di arredi e decori Shabby Chic
         Un CD dei Beatles.

                               Super:
         Zucchero di canna
         Mozzarella
         Una barretta di "Nocciolato bianco Novi".

Mi sono impegnata con le spese. Alcune hanno una precisa motivazione. Mi spiego.

Il pollo arrosto mi servirà domani sera per una insalata pollo - noci - sedano - poca maionese.

Il ciclamino bianco, in un cestino bianco crema, su un tavolino bianco avorio, contro una parete bianca...Mi dà quel senso di arredamento nordico e shabby che mi piace assai.

Lo stampo per ghiaccio a cuoricini lo userò per fare dei gessetti profumati da mettere nei cassetti o in giro per la casa per rendere l'ambiente più gradevole.

I pomodori secchi li faccio rinvenire in acqua e aceto e poi tagliati a pezzetti li metto in una insalata di cous cous - pollo alla piastra - pomodori secchi - uvetta - scagliette di grana.

Le mele renette le voglio usare per dei muffin. Stavolta li vorrei decorare con glassa e cuoricini di zucchero rosa, tipo cup cake. Vedremo cosa verrà fuori.

La carta crespa mi serve per confezionare due ciotole per il Cimitero.
Avevo già acquistato ciclamini, erica e quella specie di cavolo decorativo fotografato sopra, tutto nei toni dal lilla al viola.
Mi piace confezionare io le ciotole, mettere la terra, le piantine... Mi sembra di fare qualcosa per i miei genitori, come se preparassi loro un regalo, costruito e infiocchettato da me.

Lo zucchero di canna serve per preparare, con olio di mandorle dolci e essenza patchouli, uno scrub corpo. Già testato, ottimo.

Da tutto ciò si evince che mi sono creata un sacco di lavoro, ho risolto il problema del tempo libero e non mi annoierò sicuramente.

La barretta di cioccolato...Bè è un salvavita per i momenti NO !

Mentre ero in giro, ho preso anche un caffè in un bar che mi ispirava... Una volta dentro ho visto che era piaciuto un sacco: pieno e quasi tutte donne. Giovani, anziane, in una sorta di aggregazione molto carina.
Ad un tavolino c'erano 4 signore oltre i 70 anni. Tre bevevano cappucci e caffè, la quarta aveva davanti a sè un bicchiere grande, quasi da bibita, colmo di vino rosso. Ne beveva un sorso, e schioccava leggermente labbra-lingua-palato, con grande soddisfazione! Una meraviglia.

In giro per il mercato ho trovato alcuni clienti delle filiali in cui avevo lavorato in passato,  e strette di mano, e baci stampati sulle guance!
I più giovani mi raccontavano delle difficoltà del lavoro, della famiglia, della ragazza che hanno trovato finalmente, dell'amore che finalmente è ricambiato!
I più anziani della loro salute. "Sono stato 10 giorni in ospedale...  sono calato di peso... ho fatto degli esami... il cuore... non posso più lavorare nella vigna   vado per tartufi...Tanto il cane è vecchio e va piano, ed io con lui..."

Mi ha fatto enorme piacere che queste persone si ricordassero di me e mi parlassero delle loro vite. Allora, nonostante il mio lavoro asettico, riuscivo a trasmettere umanità, fiducia,  calore umano...
Che bello!

                             Buona Vita  !!!|




















26 commenti:

  1. Risposte

    1. E ti manca il meglio!
      Ciao Gianni, sempre spiritoso a carino! Grazie per le tue visite in Monferrato.

      Elimina
  2. Mi rendo conto che in un paese è molto più facile incontrare persone che si conoscono, dialogare, bere un caffè... In città non è così.
    Bello far compere... In compagnia sarebbe ancora più bello... Anch'io ho voglia di fare i muffins oggi... Anzi ormai li faccio due volte alla settimana. Sempre con ricette diverse, improvvisate, svuota-frigo, a volte buoni, a volte no. Ma per colazione va bene tutto. Ciaoooo, bacioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per incontrare gente e bere un caffè io vado sempre fuori dal mio paese: qui è un mortorio totale. Ma anche dove sono andata stamane: c'era gente per 3 ore perchè era mercato.
      Io vorrei abitare in una città, ci sono più cose da vedere, da fare...Ci si può spostare con i mezzi pubblici... Quando sarò anziana e non guiderò più, l'unica distrazione sarà la Messa della domenica!

      Elimina
  3. Giornata piena..
    assolutamente piacevole..
    e poi quante cose buone..
    sei adorabile e taaaanto buuuoaaa..
    abbraccio Gabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì. bella giornata. Alterno cose che bisogna fare, con altre che MI PIACE fare!

      Elimina
  4. Bellal a tua giornata,
    io ho fatto una uscitina da solo,
    mare calmo poco vento, son stato bene ma niente di che:
    meglio la tua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mare, uscire in barca... Mi pare un mondo lontanissimo: io devo avere sempre i piedi ben piantati a terra!
      Buona serata Massimo.

      Elimina
  5. Mi sa che facevi il mio stesso lavoro! Chi non lo conosce non può immaginare quanto può essere gratificante creare delle relazioni così "umane" in un lavoro asettico.
    Ciao

    Silvia

    RispondiElimina
  6. Può essere... Conti correnti? Saldi? Soldi? Sulla distanza ... Diventa FRUSTRANTE se non ci sono rapporti "umani" !!

    RispondiElimina
  7. Giornata impegnata e piacevole...vorrei fare la "cotognata", hai la ricetta?
    Mia giornata...volontariato, impegnata e meno piacevole.
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L' ho fatta col FRUTTAPEC, è tutto scritto nella scatola. Non avevo voglia di far bollire ore. E' un pò più impegnativa delle altre marmellate perchè essendo la cotogna molto dura ed asciutta, richiede una pre-cottura. Comunque esperimento riuscito.
      Ciao

      Elimina

  8. LODI LODI LODI.
    Verrai anche da me e comprerai cose più leggere,ma ugualmente gratificanti.
    Buona giornata ch

    RispondiElimina
  9. Anche il parmi pesa! Volevo vedere l'orario autunnale dei treni perchè ora c'è un 6.50 ed è TROPPO presto!!

    RispondiElimina
  10. L'umanità viene fuori... sempre... :-)

    RispondiElimina
  11. Buon fine settimana cara Viola. Qui le previsioni danno "sole"... chissà?
    Spero di fare qualche foto... Un abbraccione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao. Qui oggi c'è il sole, ma prevedo di stare in casa tutto il giorno. Uscirò domani.
      Un abbraccio.

      Elimina
  12. Hai descritto una bella giornata, Viola.
    Io esco quotidianamente ( mi piace camminare) , la scusa è fare la spesa anche se a volte non è necessario.
    Quanto alla gente che si incontra, ho molti più legami con il paese dove sono nato che non con quelli di Torino, città in cui ora vivo.
    Per favorire questi contatti e anche le attività musicali, abito in periferia...così in una mezzora scarsa, con i mezzi pubblici raggiungo comodamente la Venaria Reale.
    Ciao, buon fine settimana e grazie della visita da me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E bravo Sirio che mantiene vivi contatti ed attività ludiche!
      Buona domenica!

      Elimina
  13. Risposte
    1. Buon fine settimana anche a te. Che siano giornate serene|

      Elimina
  14. Risposte
    1. Grazie, anche a te, e buona settimana.

      Elimina
  15. Sono rimasta a casa... E' calata un po' di nebbia, un evento molto strano per Trieste. Ho fatto i muffins con la cioccolata. Buona domenica Viola.
    Baci. Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, sono solo andata a portare mia figlia al treno e poi sono stata in casa. Qui oggi sole e niente muffin.
      Un abbraccio.

      Elimina