Translate







                                                         
         Sabato    30    marzo        2013



E Buona Pasqua sia!!!

E "Serena Pasqua", nel senso spirituale del termine, perchè climaticamente...
Non so da voi, ma qui, nella terra di Pavese pare novembre inoltrato.
Freddo, pioggia, nebbia.
Un freddo che ti entra nelle ossa.
La maggior parte delle maglie di lana è già stata riposta, a dormire con la canfora, per essere riesumata il prossimo autunno, ma non so se è stata una bella idea.
Questo cambio-armadi è stato forse precipitoso...
Probabilmente è l'insofferenza per l'inverno che dura ormai da 5 mesi...
Probabilmente è il desiderio di tepore, di sole, di luminosità...
Qui bisogna stare con i lampadari accesi tutto il giorno altrimenti c'è una atmosfera "cripta al crepuscolo" che non è vivibile.
La pioggia ormai, ha inzuppato tutto, cade con violenza, facendo quei rotondini nelle pozzanghere, qui chiamati"ciuchen".
Avevo lavato qualche vetro, memore di pulizie pasquali che venivano fatte un tempo dalle brave massaie, ed ora con la pioggia e il vento sono tutti schizzati. Amen.
Stamane anche la nebbia,  che vanifica il colpo d'occhio, niente paesaggio, visus limitato, molto limitato.
E dire che saremmo in atmosfera di ovetti di zucchero in tinte pastello...
Mazzi di profumati giacinti...
Narcisi che sfidano il sole con il loro occhio giallo...

Quando ero bambina a Pasqua si mettevano le calze di cotone bianco, sotto al ginocchio, tutte traforate...
Le scarpe nuove di vernice con il listino, munite di cotone in punta e soletta-sottopiede, per far sì che l'anno seguente entrassero ancora nei piedi...
Il soprabito fatto dalla sarta...
Il pranzo pasquale...
E poi qualche uovo di cioccolato, pochi però, non come oggi.
Riguardo all'argomento uova pasquali...
Io sono sempre stata impulsiva e priva di pazienza, per cui, appena ricevevo l'uovo, se era possibile, lo aprivo sotto, facevo con le dita una piccola apertura per prendere la sorpresa. Poi richiudevo tutto e sembrava intonso!!
L'attesa non è mai stata una mia prerogativa.
Pare che domani sarà bello, con sole e temperature primaverili..
Vedremo un pò.
Per ora sto cucinando una pasta e fagioli, quella bella densa, con i borlotti.
Sarebbe anche un tempo da polenta...
Dalle immagini poetiche sono "caduta" nella prosa più prosaica...
Praticamente "caduta nel minestrone"!!
Va bè. Nella vita c'è anche quello.

Buona Pasqua a tutti, che sia tradizionale o no, che sia come piace a voi e non come vi viene imposta.
Auguri e....   Buona   vita  !!!


33 commenti:

  1. 2 cucchiai di pasta e fagioli anche per me!
    Quanto mi piace leggerti!
    Mi pare di vederti e di sentire la tua voce!
    E c'hai pure quei vezzi di fanciulla birichina e di furbetta tuttopepe ...
    Fai proprio risorgere i cuori!
    Da buon Napoli(e)tano affiderei a te l'incarico di formare il nuovo governo e di mettere a pasta e fagioli tutti i parlamentari.
    Ciao dolce.
    Buona Pasqua e buona vita anche a te.

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Pasta e fagioli ai parlamentari?? Sarebbe troppo bello per loro. Acqua, solo acqua del rubinetto, fino a quando non si danno una mossa.
      Grazie per i complimenti.
      Ciao Gianni, serena Pasqua anche a te.
      Che fai? Vai di pastiera?

      Elimina
  2. Il tempo è inclemente anche nel mio profondo Nord/est.Neve in altura e pioggia battente sul lungomare.
    Leggendoti,mi affiora il ricordo delle Domeniche Pasquali della mia infanzia.Domeniche divise a metà tra il santificare di mia madre e la cruda laicità di mio nonno e di mio zio,Comunisti convinti e partigiani.
    Io dovevo indossare il vestito elegante,bleu con i pantaloni al ginocchio e i calzettoni sempre bleu,corredato di camicia e cravatta.Prima la messa solenne e poi il pranzo Pasquale con la famiglia riunita.
    Oggi libero e laico auguro a tutti una felice domenica, Santa o solo domenica.
    Ciao,fulvio
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Anche tu a Pasqua col vestitino della festa!
      I bambini erano vestiti come uomini in miniatura.
      Buona domenica anche a te.

      Elimina
  3. si,si le calzine bianche traforate le scarpe di vernice e un vestitino nuovo cucito dalla mia mamma, ma di uova di cioccolato non ho molti ricordi, piuttosto quelle sode ma col guscio dipinto e colorato e poi a "Pasquetta" i pic nik (si scrive così?) fuori porta che inevitabilmente terminavano con un fuggi fuggi generale causa pioggia...
    auguri

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Sì, a Pasquetta si andava a fare "il merendino".
      E, hai ragione, inevitabilmente pioveva!!
      Auguri

      Elimina
  4. Buona Pasqua anche a te ( quanto a "serena" qui piove a dirotto..), Costantino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, forse sta uscendo un timido sole!!
      Auguri.

      Elimina
  5. Serena Pasqua a te! Anche se credo tanto serena nn sarà visto come diluvia!
    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, auguri anche a te, e, incrociando le dita, pare che il tempo stia un pò migliorando.

      Elimina

    2. Dai che intanto è uscito il sole!!
      Auguri.

      Elimina
  6. Tanti Auguri a te e ai tuoi cari!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, auguri anche a te e alle persone che ami.

      Elimina
  7. Ciao Giglio qui nella terra del prosecco siamo ritornati in pieno inverno
    pioggia e freddo le tradizioni purtroppo sono cadute nel minestrone va bene lo stesso passeremo una calda Pasqua davanti al fuoco del camino
    buona vita e buona Pasqua

    Tiziano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fuoco nel camino è molto d'atmosfera...ma siamo ad aprile ormai!!!
      Buona Pasqua.

      Elimina
  8. Anche qui è freddo e piove ma per fortuna riscalda l'atmosfera di festa.
    Buona Pasqua!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, ieri tregua, ma oggi è di nuovo autunno.

      Elimina
  9. Ciao Viola ho scoperto da pochissimo il tuo blog..lo trovo davvero carino e simpatico!! Oggi poi quando leggevo delle calze bianche traforate delle scarpe di vernice e del soprabito fatto dalla sarta ho provato un tuffo al cuore colpita dalla tenerezza,era come ritornare piccola e serena!!
    Grazie per la dolcezza delle emozioni che hai suscitato in me con le tue parole !!!!
    Buona Pasqua!!!!
    Anto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anto, grazie della visita.
      Si vive di fretta, senza fermarsi mai a pensare; ma a volte è bello ricordare. Erano tempi più semplici!!
      Mamma mia, sembro Nonna Papera!!

      Elimina
  10. Ciao, quest'anno manco il lunedì in camporella.
    Buona Pasqua anche a te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, qui freddo e grigio: niente camporella!!
      La "camporella"...
      Che ricordi Massimo...

      Elimina
  11. E buona Pasqua sia. C'è il sole e pare di rivivere.
    Avevo paura di non svegliarmi.ma la circe evidentemente ha l'ora legale incorporata e alle 7.15 puntuale reclamava il cibo.
    Meglio cosi,sarò sveglia per il museo.
    Auguri auguri e a dopo.ch

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forte la Circe.
      Qui giornata normale: stiro, leggo, sferruzzo...
      Sono sola a casa e non uscirò: il clima non invita!!
      Ciao ciao

      Elimina
  12. Freddo e tantissima pioggia anche qui, cara Viola. Sembra Natale!!!
    Augurissimi e tanti baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, ieri abbiamo avuto tregua, ma oggi viene voglia di fare l'albero di Natale!!

      Elimina
  13. Risposte
    1. Ciao, buona Pasquetta e ...due abbracci!

      Elimina
  14. Happy Easter! We've had rain almost every day this year so far. Hopefully there will be more sunny days soon.
    Hugs,
    Julia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. We hope too.. We are waiting for spring, that hasn't yet arrived!!! It's late!!
      Hugs

      Elimina

  15. Un post davvero speciale !
    simpatico l'aneddoto del buco sotto l'uovo.
    RosaRita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima.
      Riguardo all'uovo...ero un pò birichina!!

      Elimina
  16. Ciao Viola. Arrivo un po' tardi e spero che tu abbia passato delle piacevoli feste pasquali. Per la ricetta della pasta e fagioli, non te la chiedo (lol) perché ho quella di mia nonna e mia madre. Solo che qui non trovo i borlotti e quindi mi accontento dei fagioli rossi. Quando mio figlio è venuto a trovarmi (in agosto) mi ha portato una sporta piena di borlotti freschi ed è la miglior cosa che potesse regalarmi. D'inverno invece gli chiedo costantemente del radicchio di Treviso. Buona serata e buon appetito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elio.
      E visto che le giornate sono ancora fredde, e i legumi ci stanno benissimo, una di queste sere abbiamo fatto insalata di borlotti, tonno, uova sode, un cipollotto crudo tagliato sottile, sale, olio e aceto di mele.
      Che bontà!!
      Buono anche il radicchio:lo uso a fare un risotto con il barbera.

      Elimina