Translate

Lunedì 2 Dicembre 2013









Ciao, secondo sportellino del Calendario dell'Avvento.
Cosa nasconderà?
                                            Biscottini
 

Vi segnalo una ricetta di biscottini gluten-free, che però possono mangiare tutti, che sono veloci da fare e di sicura riuscita.
Sono buoni inzuppati nel caffè, nel tè, o nel latte.
Se non avete un dolcino come fine pasto, potete unirne 2 con in mezzo marmellata o cioccolata spalmabile. Non diventano stucchevoli perchè sono poco dolci.

BISCOTTI COLAZIONE CON FARINA D'AVENA
INGREDIENTI:
  • 230 di farina di avena
  • 80 g di zucchero di canna
  • 60 g di burro morbido
  • 1 uovo
  • 8 g di lievito per dolci
  • qualche goccia di essenza di vaniglia o una bustina di Vanillina
  • 1 cucchiaio di yogurt (se necessita)
In una terrina, versate lo zucchero di canna, aggiungete l'uovo, il burro morbido e le gocce di essenza di vaniglia, mescolate.
Unite la farina setacciata con il lievito ed impastate tutti gli ingredienti; se il composto risultasse troppo asciutto, potete aggiungere un cucchiaio di yogurt. 
Trasferite il composto sulla spianatoia infarinata, impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo,  e con un mattarello stendete l'impasto (5-6 mm di spessore) e tagliate dei dischi. o altre forme a piacimento.
Disponete i dischi su una placca rivestita di carta forno e cuocete a 175° per 10 minuti (forno preriscaldato).
Fate raffreddare e conservate i biscotti in una scatola di latta.  

Ecco qua, ricettina veloce e facile.
La prossima volta che li farò vorrei provare a mettere qualche spezia e tagliarli con gli stampini natalizi, così avrò biscottini senza glutine ma in tema con il periodo.
Ciao a tutti e...
                                               Buona    vita   !!!
                                   
                                                             

5 commenti:

  1. Ciao!
    Mi piace questa idea originale del Calendario dell'Avvento e questi biscottini sono facili da fare e leggeri :-)
    A presto

    RispondiElimina
  2. Ciao Chiaretta, un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Che nostalgia...quando i figli erano piccoli li preparavo (facendoli pasticciare) per le colazioni pre-natalizie, ora solo vedere sul calebdario che è cominciato Dicembre mi fa venire una tristezza immensa.
    Brutto mese per me, bruttissimi ricordi.
    Ho prenotato per Palazzo Madama, ma sto anche facendo delle piccole cose per un cantuccino in una biblioteca a Venaria che sto frequentando da qualche mese.
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo...il gattino impenitente viene a mangiare sul balcone (gli ho pure messo un cestino con una copertina ma non lo usa), oggi l'ho beccato...ha alzato il musetto dal piatto, mi ha guardata e...si è rimesso a mangiare!!!

      Elimina
    2. Ciao Adriana.
      Dicembre una volta mi diceva molto, soprattutto in ambito religioso, ora un pò meno. A volte mi dà persino fastidio l'eccesso di decorazioni ovunque, il tripudio di luci e panettoni!
      Mi hai incuriosita... Cosa stai combinando per una biblioteca di Venaria???
      Sei iperattiva!
      E prendilo quel gattino!!
      Il nostro sta crescendo e dà affetto ed attenzioni se noi le diamo a lui.
      Se si sente considerato è un amore, se lo trascuri, vota le spalle e vuole starsene per i fatti suoi.
      Me l'avevano detto: dà molta compagnia ed affetto, ma richiede le stesse cose.
      E va bene così.
      A presto.


      Elimina